Parco Nazionale delle Colline Metallifere Grossetane

Un viaggio tra miniere, storia, natura e innovazione

Parco Nazionale delle Colline Metallifere Grossetane

Un viaggio tra miniere, storia, natura e innovazione

Parco Nazionale delle Colline Metallifere Grossetane

Un viaggio tra miniere, storia, natura e innovazione

Parco Nazionale delle Colline Metallifere Grossetane

Un viaggio tra miniere, storia, natura e innovazione

Parco Nazionale delle Colline Metallifere Grossetane

Un viaggio tra miniere, storia, natura e innovazione

Parco Nazionale delle Colline Metallifere Grossetane

Un viaggio tra miniere, storia, natura e innovazione

Parco Nazionale delle Colline Metallifere Grossetane

Un viaggio tra miniere, storia, natura e innovazione

Il territorio delle Colline Metallifere si estende tra le province di Grosseto e Livorno in una zona a carattere prevalentemente collinare, ricoperta da estese aree boschive su una superficie di 1087 kmq e comprende i territori di sette comuni: Follonica, Scarlino, Gavorrano, Massa Marittima, Montieri, Monterotondo Marittimo, Roccastrada.

Superficie in Kmq

Il territorio del Parco si estende per 108.700 ettari, pari circa ad 1/4 della estensione della Provincia di Grosseto.

Comuni del Parco

Il territorio del Geoparco coincide con quello dei 7 Comuni delle Colline Metallifere grossetane: Follonica, Gavorrano, Massa Marittima, Monterotondo Marittimo, Montieri, Roccastrada e Scarlino.

Siti Minerari

Il territorio del Parco può testimoniare 5000 anni di storia mineraria, dalla preistoria al XX secolo. 34 sono i siti individuati dal decreto del Ministero dell’Ambiente che lo ha istituito

Geositi

I geositi sono la chiave di lettura di un Geoparco.
Luoghi che testimoniano in modo chiaro ed esemplare l’evoluzione della crosta terrestre o l’influenza che questa ha avuto sullo sviluppo della vita e dell’uomo.

Aree Naturali Protette

5 Riserve Naturali dello Stato

4 Riserve Naturali Regionali

10 aree della rete Natura 2000 (ZSC e ZPS)

1 zona umida di importanza internazionale (Ramsar)

10 Biotopi

19.000 ha di natura protetta

Il Parco è un mosaico di habitat estremamente eterogeneo: dalle dune sabbiose e le coste rocciose del Golfo di Follonica, alle zone umide costiere, fino ai boschi sub montani delle Cornate di Gerfalco, del Poggio di Montieri e del Sassoforte. A questa varietà di ambienti corrisponde una sorprendente biodiversità, favorita dalla bassa densità della popolazione, soprattutto nell’interno.

In ognuno dei sette territori comunali, è presente una o più “Porte del Parco” che sono Centri d’accoglienza, Punti informativi, Centri di documentazione e Musei e dove vengono organizzati itinerari e visite guidate, laboratori didattici, seminari, corsi di formazione professionale, esperienze di Alternanza Scuola – Lavoro e attività di ricerca per laureandi e dottorandi o corsi post-laurea universitari.

Nei sui 108.700 ettari di estenzione, il Parco annovera 34 siti minerari, 41 geositi, più di 250 i minerali e rocce censiti che raccontano 300 Milioni di anni di storia geologica circa 19.000 ettari di Aree protette dedicate alla Biodiversità (Riserve Naturali, siti Natura 2000, biotopi, una zona umida Ramsar ),

139 hot spot e siti di interesse storico, archeologico, paesaggistico, centinaia di km di sentieri.

In ognuno dei sette territori comunali, è presente una o più “Porte del Parco” che sono Centri d’accoglienza, Punti informativi, Centri di documentazione e Musei e dove vengono organizzati itinerari e visite guidate, laboratori didattici, seminari, corsi di formazione professionale, esperienze di Alternanza Scuola – Lavoro e attività di ricerca per laureandi e dottorandi o corsi post-laurea universitari.

Le Porte del Parco nei 7 ComuniVedi tutte

Proposte di eco turismo nel Parco

Scarlino una terrazza sul mare

Un interessante percorso di urban trekking, immersi nella storia medioevale che avvolge il paese…

Massa Marittima gemma del Medioevo

alla scoperta della Città di Massa Marittima, antico Capoluogo della Maremma, percorrendo i vicoli del centro storico…

Da minatori a fonditori, da Gavorrano a Follonica

La suggestiva visita in miniera a Gavorrano, la dura vita del minatore…

Notizie dal ParcoVedi tutte

Luoghi del tempo, un festival con le Colline Metallifere protagoniste

Prosegue l’undicesima edizione de “I luoghi del tempo”, la kermesse culturale firmata da Lorenzo Luzzetti che fino al 12 giugno propone incontri, passeggiate, concerti aperitivi con degustazioni in tutta la Maremma e in particolare sulle Colline Metallifere. Gli...

Sabato disegniamo a Ravi, uno dei luoghi dei minatori

Sabato 29 maggio alle ore 10.30 nella miniera di Ravi Marchi nel Comune di Gavorrano si svolgerà un incontro di disegno degli Urban Sketchers di Grosseto, un gruppo spontaneo e aperto di disegnatori. Un evento co-organizzato con il Parco Nazionale delle Colline...

I Luoghi del tempo, tappa a Prata con Marco Vichi

Si apre il 29 maggio l’undicesima edizione de “I luoghi del tempo”, la kermesse culturale firmata da Lorenzo Luzzetti che fino al 12 giugno propone incontri, passeggiate, concerti aperitivi con degustazioni in tutta la Maremma e in particolare sulle Colline...