Sulle Colline Metallifere in Provincia di Grosseto tornano “Le notti della natura”, una rassegna dedicata alla biodiversità in questa suggestiva parte di Toscana arrivata alla quarta edizione, organizzata dal Parco Nazionale delle Colline Metallifere, ente capofila, in collaborazione con Labont – Center for Ontology (Università di Torino) e i Comuni di Scarlino, Follonica e Gavorrano. Il programma di appuntamenti dedicati alla natura ( QUI IL PROGRAMMA) prevede quattro incontri con ospiti d’eccezione in altrettanti luoghi simbolo del Parco; tre escursioni notturne sul territorio guidate dal direttore e ideatore della rassegna Giacomo Radi, naturalista, fotografo di natura e guida ambientale escursionistica. Da anni si occupa di divulgazione scientifico naturalistica, conservazione della natura e realizzazione di progetti legati alla tutela e promozione della biodiversità.

«Un territorio immerso in una natura ancora per gran parte selvaggia, com’è quello del Parco Nazionale delle Colline Metallifere – spiega Radi -, è il palcoscenico ideale per una rassegna che si consacra, alla sua quarta edizione, come un importante appuntamento per gli amanti della natura e per la cittadinanza tutta perché, come non mi stanco mai di ripetere, “la natura è cultura”. Anche quest’anno un palinsesto di importanti divulgatori, eccellenze della cultura scientifica e naturalistica italiana e non solo e tre uscite notturne alla scoperta dei tesori della nostra biodiversità».
«La rassegna Le Notti della Natura – aggiunge Fabiola Favilli presidente del Parco Nazionale delle Colline Metallifere – si conferma come una preziosa opportunità per conoscere ed apprezzare un territorio unico, caratterizzato da ambienti naturali integri perchè scarsamente antropizzati, segnati da una lunga storia mineraria che ne ha reso inconfondibili i tratti e tuttavia non ne ha intaccato gli ecosistemi. Conferenze ed escursioni saranno il “passaporto” per un eccezionale viaggio nella natura delle Colline Metallifere».

La rassegna inizia venerdì 12 luglio alla Rocca Pisana di Scarlino con l’incontro con il biologo, fotogiornalista e divulgatore scientifico Francesco Tomasinelli. Titolo della serata è “Italia selvaggia” e saranno presentate alcune delle esperienze naturalistiche più affascinanti del nostro paese. Si prosegue venerdì 19 luglio nello splendido scenario di archeologia industriale della Miniera di Ravi Marchi a Gavorrano per l’incontro con Nicolò Oppicelli micologo e giornalista che parlerà al pubblico dell’affascinante mondo dei funghi, il loro ruolo vitale nella coevoluzione, la loro presenza nella storia e le prospettive future. Sabato 27 luglio si torna alla Rocca Pisana di Scarlino per un evento con Serena Giacomin fisica dell’atmosfera, climatologa e meteorologa. Titolo della serata “Serve più scienza contro la crisi climatica”. Troppo spesso si associa al cambiamento climatico il concetto di futuro, quando invece gli effetti sull’ambiente, sulla società e sull’economia sono evidenti già oggi. I dati lo dimostrano e descrivono come l’equilibrio planetario sia a rischio, per cui è necessario agire nell’immediato. Infine, venerdì 2 agosto appuntamento nel Giardino Ex Casello Idraulico di Follonica per l’incontro con Veronica Maglieri etologa e divulgatrice dal titolo “Te lo leggo in faccia” e si parla delle espressioni facciali ed emozioni nell’uomo e negli altri animali che rappresentano un canale di comunicazione attraverso il quale trasmettiamo agli altri, spesso inconsciamente, le nostre emozioni. Tutti gli eventi sono ad ingresso libero e avranno inizio alle ore 21.30.

Le tre visite guidate notturne si svolgeranno, dalle ore 19 alle 23, con l’obiettivo di far conoscere in orari inediti gli aspetti del territorio del Parco Nazionale delle Colline Metallifere legati alle biodiversità e al paesaggio. La prima escursione, dal titolo “Nel regno dei gechi” si svolgerà martedì 23 luglio a Cala Violina a Scarlino, una delle spiagge più belle e incontaminate della Toscana. Martedì 6 agosto escursione a Monte Calvo, nel Comune di Gavorrano, per scoprire la prateria calcarea che guarda il mare. Il programma si conclude martedì 3 settembre con una passeggiata a Montioni vicino Follonica per conoscere i suoni e i profumi della macchia mediterranea che in questa zona è davvero particolare e molto intensa. Le escursioni sono a numero chiuso (massimo 35 persone) per consentire un minore impatto possibile sulla flora e la fauna dei vari siti e regalare un’esperienza soddisfacente ai partecipanti, permettendo alla guida di far entrare a contatto con le persone e far osservare da vicino le peculiarità di questi ecosistemi. I partecipanti si devono dotare di torcia frontale o a mano, scarpe chiuse tra trekking con suola non liscia e pranzo al sacco e acqua. Obbligatoria la prenotazione a questi contatti del Parco delle Colline Metallifere: tel. 0566 844247 – 0566 843402; e-mail: info@parcocollinemetallifere.it

SCARICA IL PROGRAMMA