Insediati giovedì 2 maggio i nuovi vertici del Parco Nazionale delle Colline Metallifere, Tuscan Mining Geopark UNESCO, che ha sede a Gavorrano (Gr). Con un decreto del Ministero dell’Ambiente e della Sicurezza Energetica, è stata nominata come Presidente Fabiola Favilli, giornalista e guida turistica e ambientale, che subentra a Lidia Bai. Nominati anche quattro nuovi consiglieri che faranno parte del Consiglio Direttivo insieme alla Presidente che sono: Ezio Puggelli e Luca Grisanti in rappresentanza del Ministero dell’Ambiente e della Sicurezza Energetica; Vanessa Mazzini in rappresentanza del Ministero della Cultura, Agata Rosa Patanè in rappresentanza dell’ISPRA. Il Consiglio Direttivo dura in carica 5 anni.

A questi consiglieri di nomina ministeriale con un successivo decreto si dovranno aggiungere quelli di nomina degli enti locali: un membro in rappresentanza dei Comuni, uno della Provincia di Grosseto e uno della Regione.  Ricordiamo infatti, che il Parco è costituito dal Consorzio del Parco Tecnologico e Archeologico delle Colline Metallifere Grossetane di cui fanno parte il Ministero dell’Ambiente e della Sicurezza Energetica, il Ministero della Cultura, Regione Toscana, Provincia di Grosseto, Unione dei Comuni Montana Colline Metallifere e le sette amministrazioni comunali di Follonica, Gavorrano, Massa Marittima, Montieri, Monterotondo Marittimo, Roccastrada e Scarlino.

«Ringrazio il Ministro dell’Ambiente Gilberto Pichetto Fratin per la nomina – ha dichiarato la neopresidente Fabiola Favilli -, metterò a disposizione del Parco Nazionale delle Colline Metallifere le competenze maturate in ambito professionale. Insieme al Consiglio ed alla Comunità del Parco mi impegnerò affinché questo meraviglioso territorio sia valorizzato e conosciuto sempre più».

Nella foto, da sinistra il Consigliere Luca Grisanti, la Presidente Fabiola Favilli, i Consiglieri Vanessa Mazzini ed Ezio Puggelli.